Perché il volante della macchina si chiama così? E perché si dice macchina “in folle”?

Le persone che sanno guidare e che hanno una macchina sono tante, ma quasi per certo sono tante anche quelle che non sanno perché si dice “in folle” o perché il volante si chiama così. Tu sei tra questi? Ti va di scoprirlo? Molto bene allora… partiamo!

Le automobili volano e impazziscono?

Proviamo a fare finta solo per un po’ di essere io il tuo esaminatore per il test pratico di scuola guida e tu il candidato: presupponendo di essere già seduti dentro il veicolo, rispettivamente tu al posto del guidatore e io sul sedile di dietro, quali sarebbero la prime cose che dovresti fare?

Esatto, mettere la cintura di sicurezza e controllare, e nel caso regolare, posizione del sedile e di tutti gli specchietti. E poi? Benissimo, assicurarti che le porte siano chiuse correttamente.

Fin’ora tutto ok, ora si può mettere in moto la macchina e il cambio “in folle”, inserisci la chiave nell’alloggiamento preposto e dai il primo scatto; attendi qualche istante e dai il giro completo, fino all’avvio del motore.

A questo punto si è pronti ad andare, perciò metti le mani alle 9.15 sul volante e poi segui le altre indicazioni che ti verranno fornite… e se volessi complicarti un po’ le cose chiedendoti perché il volante si chiama in questo modo e perché si dice “in folle”, mi sapresti rispondere? Non preoccuparti, queste domande non vengono fatte durante un test di pratica e comunque, anche se mai fosse, sarebbero in pochi a sapere le risposte.

Neppure io infatti le conoscevo, ma facendo qualche ricerca qua e là finalmente le ho scoperte e ho pensato, visto che ci siamo, di condividerle con te. Che ne dici, ti piace l’idea? Secondo me stai facendo sì con la testa, quindi eccole!

Ricordando, nonostante fosse già noto quasi a tutti, che il volante è quella parte girevole di forma rotonda collocata sul cruscotto che, mediante movimento delle mani, permette il direzionamento dell’auto durante la guida, il motivo per cui si chiama così non centra nulla con il volo aereo o con i principi dell’aerodinamica, difatti siamo perfettamente consapevoli che la macchina si muove per terra e non nel cielo.

L’origine del nome è invece un’altra: il termine “volante” è di derivazione francese, cioè “volant“, che a sua volta arriva dal verbo “voler”, la cui traduzione è effettivamente “volare”. Se però poco fa si è detto che la parola non ha a che fare con evoluzioni e fluttuazioni nell’aria, questo come si spiega? Nulla di più semplice: con “volant” infatti si indicavano, nella Francia del XIV secolo, le pale dei mulini a vento, che come sappiamo bene, ruotano su se stesse.

Dal momento che anche il volante delle automobili è in grado di girare, è stato semplice abbinare il suo movimento a quello delle pale dei mulini, le “volant” appunto, e usarle come riferimento per la nascita del termine che usiamo oggi in Italia.

E invece per quanto riguarda il perché si dice “in folle”? Altra spiegazione semplicissima: secondo la terminologia della meccanica, con “folle” si indicano tutti i congegni e i sistemi che non trasmettono il loro moto ad altri e sono perciò liberi, che sostanzialmente “girano a vuoto” da soli.

Tenendo presente che il significato di folle è anche quello di persona fuori di senno, con la testa che non ragiona e “va e gira libera per conto suo” , è probabile che sia per questo motivo che, in modo simile, in meccanica si usa lo stesso termine in riferimento ai dispositivi liberi senza passaggio di movimento.

Non a caso infatti, la macchina è “in folle” quando non c’è nessuna marcia innestata, la leva del cambio e sistemata in posizione dritta centrale e il motore sta “andando a vuoto”, cioè gira senza però azionare l’albero di trasmissione.

Il Panda Curioso

Scritto da Il Panda Curioso

Pandone è un Panda Curiosone che ogni giorno si pone tantissime domande. Perchè si dice così? Perchè si fa così? E come ogni Curiosone che si rispetti va a cercare le risposte e le condivide con tutti i suoi amici curiosi. Seguilo anche tu!

Leggi tutti i post di Il Panda Curioso

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.