Perché la “pastasciutta” si chiama così?

Ci sono delle cose a cui si potrebbe anche rinunciare… ma mai e poi mai ad un piatto di pasta! Ma per quale motivo viene chiamata anche pastasciutta se in realtà sguazza nel sugo o altre salse? Da dove nasce l’uso di questo termine? Io, proprio come te, me lo sono sempre domandato e finalmente, grazie all’articolo di oggi, potremo soddisfare la nostra curiosità! Quindi buon appetito ad entrambi… ops scusa, volevo dire buona lettura!

Perché la pasta è asciutta?

Di lei ce n’è una e come lei non c’è nessuna… no, la mamma questa volta non centra niente, nonostante il proverbio dica assolutamente il vero e la mamma è sempre la mamma!

In questo caso però si sta parlando di un’altra, a modo suo, grande “donna”, che proprio come la nostra genitrice è impossibile trovarne di uguali e di meglio. Chi è costei? E’ la pasta!

Al sugo, al pesto, al forno, alla carbonara o qualunque sia il condimento che più si preferisce, questo piatto compare infatti come portata sulla tavola di moltissime persone e, anzi, può essere ritenuto forse il piatto clou dei pranzi o delle cene.

Per il popolo italiano è sicuramente così, non per niente la pasta è una delle nostre eccellenze più conosciute e apprezzate in molte parti del mondo… e come potrebbe non esserlo!

Come sappiamo bene, la pasta viene anche chiamata “pastasciutta” o “pasta asciutta”, ma perché? La spiegazione è semplicissima, anche se potrebbe risultare in parte bizzarra: il termine, risalente già al XX secolo, deriva sempre dalla lingua italiana ed è direttamente collegato al metodo con cui noi la prepariamo, cioè facendola prima cuocere in acqua portata ad ebollizione con aggiunta di sale e dopodiché sgocciolandola con strumenti idonei, quali schiumarola, scolapasta e simili; in pratica la pasta diventa “asciutta”… dopo essersi prima “bagnata”! Facile no?

La tipologia di salsa che viene poi scelta per essere messa sulla pastasciutta, al contrario di quanto alcuni possano pensare, non ha nulla a che vedere invece con la nascita del termine, ma serve solo per l’indicazione della ricetta.

(fonte: blog.pastamaltagliati.it)

Curiosità: per una buona pasta… serve un buon slogan!

Un prodotto così iconico come la pastasciutta, non poteva ovviamente non avere i suoi “personali” spot pubblicitari per esaltare maggiormente la sua bontà e la sua capacità di rendere unico il momento del pranzo o della cena, ma più che la stessa reclame, è stato forse il motto a essere comparso in sovrimpressione e detto dalla voce fuori campo che ha reso celebre la pasta, diventando probabilmente più importante della pubblicità in sé, tanto da farsi ricordare a memoria!

Vuoi averne una dimostrazione concreta? Ecco allora alcuni tra gli slogan più famosi di sempre, ma di cui io ti metterò soltanto una parte. Starà a te completare ciò che manca, scrivendolo al posto dei puntini. Non ho dubbi che, se non per tutti, almeno per la maggior parte riuscirai a farcela al primo colpo!

Se non la provi, ……………………..

Di De Cecco ………………………….

…………………… passione mediterranea

…………………….. alla pasta dal 1824

Dove c’è Barilla, ……………………………

Oltre alla pastasciutta, c’è anche un altro prodotto tutto made in italy, cioè la caffettiera moka. Se vuoi conoscere il motivo per cui si chiama così, ti consiglio di leggere l’articolo dedicato o in alternativa, se ti piacciono gli slogan, quello sui 10 modi di dire nati dalle pubblicità!

Il Panda Curioso

Scritto da Il Panda Curioso

Pandone è un Panda Curiosone che ogni giorno si pone tantissime domande. Perchè si dice così? Perchè si fa così? E come ogni Curiosone che si rispetti va a cercare le risposte e le condivide con tutti i suoi amici curiosi. Seguilo anche tu!

Leggi tutti i post di Il Panda Curioso

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.