Perché si dice Essere al verde? Quale origine ha la frase?

Quando qualcuno non ha più soldi, si usa dire simbolicamente che “è al verde” o “si trova al verde”. Per quale motivo però si usa proprio questa frase? Da dove deriva? Il verde è forse un colore che porta sfortuna? Se vuoi scoprire le risposte, continua la lettura!

“Essere al verde”: ecco l’origine e il significato dell’espressione

Così come i numeri, anche i colori, come probabilmente sai, hanno un loro significato: il blu è il colore della calma e dell’armonia, il rosso della passione e dell’energia (ma anche della rabbia), il giallo dell’allegria e della spensieratezza, nonché della gelosia, e così dicendo tutti gli altri colori.

E poi arriviamo al verde… oh no caspita, allora sono guai, perché vuol dire che siamo rimasti senza un centesimo! In questo momento si è usata dell’ironia, ma il significato della frase è proprio questo (anche se non centra nulla con il significato del colore, che invece è legato alla speranza e al rinnovamento).

 “Essere o trovarsi al verde”, riferito a noi stessi o ad altri, come già accennato nel primo paragrafo, vuol dire aver finito i soldi in una determinata circostanza per un qualsiasi motivo, senza però gravi conseguenze, ma può avere anche un senso più largo e decisamente catastrofico, cioè aver esaurito completamente le finanze possedute ed essere ora quasi sulla soglia della povertà assoluta.

Ci sarebbero tre diverse ipotesi sull’origine di questa frase. La prima risalirebbe a quando le persone meno agiate non potevano permettersi di comprare tante candele per fare luce nelle loro case e perciò, quando ne usavano una, non ne sprecavano neanche un po’, facendola consumare fino al fondo che era proprio colorato di verde.

La seconda ipotesi fa sempre riferimento alla parte finale delle candele di colore verde, ma questa volta si parla delle aste di una volta, dove veniva accesa per l’appunto una candela e si dava il via alle offerte, ma potevano essere fatte solo fino a quando non si era sciolta del tutto, cioè quando si vedeva la tinta smeraldina alla base.

L’ultima teoria sarebbe legata al modo di portarsi un tempo il denaro dietro, ovvero all’interno di sacchetti il cui fondo era di colore verde . Quando si iniziava a intravedere quella tonalità, voleva dire che i soldi stavano finendo, perché a poco a poco si stava arrivando al fondo del sacchetto.

Curiosità: a volte si sta bene anche “essendo al verde”!

Rimanere senza soldi ed essere poveri non è però sempre un male. Nel gioco da tavolo Crack!, il cui nome prende spunto proprio dal suono onomatopeico di qualcosa che si rompe, ogni giocatore comincia la partita con un ammontare di denaro pari ad un milione di dollari e per vincere deve… essere completamente al verde!

Lo scopo del gioco è infatti quello di riuscire a scialacquare e perdere tutto il bel malloppone (tra corse dei cavalli, casinò, ecc.) fino ad indebitarsi, ovviamente prima che lo facciano gli altri. Non c’è però da preoccuparsi: nulla di vero, solo soldi finti! (fonte: Wikipedia)

Il Panda Curioso

Scritto da Il Panda Curioso

Pandone è un Panda Curiosone che ogni giorno si pone tantissime domande. Perchè si dice così? Perchè si fa così? E come ogni Curiosone che si rispetti va a cercare le risposte e le condivide con tutti i suoi amici curiosi. Seguilo anche tu!

Leggi tutti i post di Il Panda Curioso

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.