Perchè si dice “Essere un Asso” per indicare una persona che primeggia in qualcosa?

Nella vita di tutti i giorni, siamo soliti utilizzare espressioni particolari per indicare qualcuno che primeggia o non ha rivali in un determinato campo. Una di queste è sicuramente la frase ” Sei un Asso” o “Essere un Asso”.

Ti sei mai chiesto da dove deriva questo modo di dire molto comune? Scoprilo con noi!

Essere un asso: usato soprattutto in campo sportivo

Pensando ai vari giochi di carte come, ad esempio, la Briscola o il Poker, ti accorgerai che l’Asso molto spesso rappresenta il valore più alto, che non può essere superato.

Proprio per questo una persona che eccelle in modo particolare in una disciplina o in un campo professionale viene sovente paragonata a questa importante carta.

In passato erano molte di più le occasioni in cui questo modo di dire veniva impiegato, al giorno d’oggi si utilizza per lo più nelle discipline sportive per indicare che un atleta non ha rivali oppure è difficilissimo da battere.

Non sono rare, nelle telecronache e negli articoli dedicati allo sport, espressioni come “L’Asso della Squadra” oppure “L’Asso della Pallavolo” e altre frasi simili che servono per indicare i giocatori più forti.

Questa carta è anche protagonista di molti altri modi di dire come, ad esempio, avere un Asso nella Manica. Vuoi sapere da dove deriva questo modo di dire? Non perdere i prossimi articoli!

Il Panda Curioso

Scritto da Il Panda Curioso

Pandone è un Panda Curiosone che ogni giorno si pone tantissime domande. Perchè si dice così? Perchè si fa così? E come ogni Curiosone che si rispetti va a cercare le risposte e le condivide con tutti i suoi amici curiosi. Seguilo anche tu!

Leggi tutti i post di Il Panda Curioso

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.