Perché si dice “gufare”? Da dove arriva il termine?

Hai mai “gufato” a qualcuno o ti è capitato che qualcuno abbia “gufato” verso di te? In ogni caso, sia che l’abbia fatto tu o che sia stato rivolto nei tuoi confronti, non si è trattato comunque di una cosa tanto piacevole! Ma perché è proprio “gufare” la parola che si usa? E’ collegata in qualche modo ai gufi? Questi uccelli sono portatori di sventura? Continua la lettura così da scoprire le risposte!

I gufi portano sfortuna?

Tutti sperano sempre che ogni tanto arrivi una bella botta di fortuna, anche se purtroppo capita veramente di rado. In compenso però la iella si fa avanti di frequente e se non è lei a farlo di sua iniziativa, ci pensa una qualche persona ad augurarci cose decisamente poco gradite e a “gufare” contro di noi!

Questo termine, che molti di noi sicuramente già conoscono, viene infatti usato, anche se solo piuttosto recentemente, in riferimento a qualcuno che ha appena auspicato la malasorte a uno o più altri individui.

Gufare” pertanto diventa sinonimo di “portare sfortuna”, anche se talvolta, in precisi contesti, può essere impiegato anche con un’accezione abbastanza ironica.

La parola “gufare”, sentendola pronunciare o vedendola scritta, ne ricorda moltissimo un’altra, cioè gufo, e in effetti la sua origine è realmente legata a questo volatile: il gufo (e non la civetta con cui spesso si scambia), è considerato dai tempi antichi un animale carico di un certo lato arcano e misterioso e, nell’immaginario comune, si ritiene associato all’oscurità, alla sciagura e alla negatività, probabilmente a causa delle sue caratteristiche, visto che si tratta di un rapace notturno e dal carattere solitario, senza scordare il suo particolare verso, per molte persone alquanto inquietante e… da brividi!

Questo suo aspetto sinistro e malaugurante, viene messo ancora più in risalto da una leggenda della Spagna, secondo la quale è attraverso il bubolare del gufo nella notte che gli spiriti dei defunti mandano i loro lamenti ed è per questo perciò che il suo verso annuncerebbe disgrazia e sventura… sarà vero? Speriamo di no!

Ecco quindi spiegato il perché “gufare” oggi ha assunto il significato di “augurare o portare sfortuna”. Ma se per alcuni il gufo è qualcosa da tenere lontano il più possibile, per altri invece è sempre il benvenuto, essendo, per fortuna, simbolo di… fortuna!

Ad esempio, in epoca medievale, il rapace rappresentava la buona sorte e la sapienza, così come era di buon auspicio per le figlie di re secondo una leggenda nord-europea.

Quale sarà allora la verità? Il gufo è l’uccello del mala o del bene augurio? Ognuno la pensi come meglio crede!

Curiosità: le “gufate” di Militello

Se di “gufate” stiamo parlando, non si possono non tirare in ballo quelle all’interno della divertentissima rubrica “Striscia lo striscione” condotta da Cristiano Militello, l’iconico inviato di Striscia la notizia.

Le “gufate” in questione, sono quelle dette dai telecronisti o commentatori calcistici durante le partite e vengono raccolte e raccontate dalla voce del giornalista per offrire al pubblico un momento davvero molto esilarante.

La cosa è resa ancora più esilarante dal fatto che queste “gufate” non vengono assolutamente espresse dai mittenti con l’intento di portare sfortuna a coloro cui sono rivolte e, a tutti gli effetti, non sarebbero neanche da considerarsi come tali, in quanto partono solo come semplici e inconsapevoli opinioni… eppure, ironia della sorte, alla fine quanto detto si verifica e diventano per davvero delle “gufate”, anche se in realtà “non gufate”!

La rubrica “Striscia lo striscione”, con “Le gufate”, va in onda nel lunedì dopo partita, durante la trasmissione di Striscia la notizia su canale 5.



Video che potrebbero piacerti
Il Panda Curioso

Scritto da Il Panda Curioso

Pandone è un Panda Curiosone che ogni giorno si pone tantissime domande. Perchè si dice così? Perchè si fa così? E come ogni Curiosone che si rispetti va a cercare le risposte e le condivide con tutti i suoi amici curiosi. Seguilo anche tu!

Leggi tutti i post di Il Panda Curioso

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.