Perché si dice “mettere la pulce nell’orecchio”? Qual è il significato e l’origine della frase?

Gli insetti, in generale, risultano sgradevoli e fastidiosi, ma tra quelli più irritanti ci sono le pulci, perché a volte vanno dentro le orecchie… o meglio ce le mette qualcuno! Perché ci sono persone che “mettono la pulce nell’orecchio”? Che significa questa espressione e da dove e nata? Scopriamolo leggendo il prossimo paragrafo!

“Mettere la pulce nell’orecchio”: assai fastidioso, ma non sempre!

Ognuno ha i propri passatempi: c’è chi legge, chi cucina, chi guarda film e/o serie televisive, ma c’è anche chi, purtroppo, si “diletta” a creare problemi e scompigli agli altri, cioè seminando o mettendo zizzania, espressione che tra l’altro avevamo già analizzato in un precedente articolo.

Inoltre, ci sono alcuni individui a cui piace “svagarsi” con un particolare tipo di “otorinolaringoiatria”, che prevede l’inserimento di una pulce all’interno di un orecchio di un’altra persona per vedere così la reazione che produce… beh, non sembra una cosa molto bella!

Possiamo stare infatti tranquilli, perché questo “hobby” avviene solo in senso figurato e fa riferimento alla nota frase “mettere la pulce nell’orecchio”, che potresti aver già sentito o detto.

Ma qual è il suo significato e perché la si usa? Qual è la sua origine ? Cominciamo con il rispondere al primo quesito: l’espressione significa dire una certa cosa a qualcuno, mirata a generare una sicura reazione psicologica nel destinatario e, forse, in seguito, anche esteriore.

Può essere fatto sia con intento negativo che positivo, ad esempio per instillare un falso o veritiero dubbio/timore, procurare un fastidio con il solo scopo di puro “sollazzo” del mittente o per dare un “campanello d’allarme” che può essere d’aiuto.

Invece, per quanto concerne la seconda domanda, la nascita della locuzione sembrerebbe essere arrivata a noi già dal medioevo e, nonostante si trattasse di un’età in cui erano diffuse idee e usanze ancora molto retrograde, non a nulla a che fare con strane “tecniche entomologiche”, ma il suo senso è legato semplicemente all’immagine metaforica che essa produce.

Se una pulce camminasse liberamente per davvero dentro un orecchio, trattandosi di un insetto dalle minuscole dimensioni e per di più parassita, sarebbe decisamente fastidioso, non piacevole o comunque causerebbe un forte effetto, quindi ecco perché quando qualcuno “mette la pulce nell’orecchio” di un altro, quest’ultimo non rimane indifferente e, probabilmente, cercherà di scoprire i dettagli di quanto gli è stato detto, per capire se può essere vero o meno.

Il Panda Curioso

Scritto da Il Panda Curioso

Pandone è un Panda Curiosone che ogni giorno si pone tantissime domande. Perchè si dice così? Perchè si fa così? E come ogni Curiosone che si rispetti va a cercare le risposte e le condivide con tutti i suoi amici curiosi. Seguilo anche tu!

Leggi tutti i post di Il Panda Curioso

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.