Perchè si dice perdere le staffe? E cosa significa?

E’ successo o può succedere a tutti di “perdere le staffe” in una determinata circostanza, cioè di arrabbiarci e avere un impeto d’ira molto acceso verso qualcuno o qualcosa. Ma perché si dice proprio questa frase e cosa sono esattamente le staffe? E perché non si dovrebbero mai “smarrire”? Continuando a leggere lo saprai!

Perdere le staffe: meglio che non capiti!

Come visto e detto poco fa, “Perdere le staffe” significa perdere il controllo e adirarsi molto contro una persona o un qualche cosa.

E’ una reazione a cui non bisognerebbe però mai arrivare e le staffe andrebbero tenute invece molto salde… ma se capita è davvero un problema e viene spontaneo farsi prendere dalla collera!

L’espressione infatti, secondo una teoria, vedrebbe la sua origine nei tempi passati, quando alcuni uomini indossavano un caratteristico modello di pantaloni che possedeva delle bretelle chiamate proprio staffe. E se queste bretelle, come spesso si verificava, si slacciavano o andavano perse, magari nel momento meno opportuno, lasciando il malcapitato alla mercé della situazione, chi è che non si arrabbierebbe al posto suo?

Esiste però anche un’altra spiegazione sull’origine della frase, che rispetto alla precedente non è solo una teoria, ed è legata all’equitazione: le selle dei cavalli sono dotate di staffe, ovvero quelle due parti, di solito metalliche, dove il fantino o chi è seduto sull’animale, può collocare i piedi, così da poter mantenere appoggio e posizione migliori.

Se durante una cavalcata le staffe dovessero sfuggire dai piedi, il risultato è quello di perdere il giusto controllo dell’equino. Quindi è venuto facile associare il “perdere le staffe” con il “perdere il controllo”, nel senso di andare su tutte le furie.

Curiosità: alcuni “maestri” nel perdere le staffe

Nonostante perdere le staffe non sia esattamente una cosa così bella e di cui andare fieri, ci vogliono comunque “capacità” e “stile” per farlo a dovere, e alcuni sono dei veri esperti in materia.

Molti si ricorderanno ad esempio della scena del film “La caduta – Gli ultimi giorni di Hitler” in cui il Führer (Bruno Ganz), nascosto nel suo bunker e venuto a conoscenza dell’ormai prossima sconfitta del Reich, perde letteralmente le staffe con i suoi uomini. Dalla stessa scena, sono poi state create diverse parodie, che si trovano tutte su Youtube.

E non meno “abile” è il personaggio di Ade nel film Disney “Hercules”, il povero dio degli inferi e delle anime, che ha una peculiarità davvero originale e simpatica: al posto dei capelli ha una fiamma di colore azzurro, che divampa e diventa rossa proprio come il fuoco quando si arrabbia e perde le staffe, soprattutto con i suoi assistenti demonietti Pena e Panico… e ahimè, nel cartone purtroppo gli capita di frequente!

Ma uno dei personaggi che resterà nella memoria di tante persone è il sergente Hartman di “Full metal jacket”, iconica pellicola cinematografica del 1987 di Stanley Kubrick sulla guerra in Vietnam, il quale nella famosa scena, inizia a inveire ogni genere di parole scurrili e apolitiche sui suoi cadetti, dopo che uno di loro (il soldato “Joker”), aveva “osato” schernirlo di nascosto usando la frase “Sei proprio tu John Wayne?”.

E tu? Conoscevi il perchè si dice perdere le staffe? 

Il Panda Curioso

Scritto da Il Panda Curioso

Pandone è un Panda Curiosone che ogni giorno si pone tantissime domande. Perchè si dice così? Perchè si fa così? E come ogni Curiosone che si rispetti va a cercare le risposte e le condivide con tutti i suoi amici curiosi. Seguilo anche tu!

Leggi tutti i post di Il Panda Curioso

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.