Perchè si dice rompere le scatole o essere un rompiscatole?

La frase rompere le scatole o essere un rompiscatole si usa per indicare qualcosa di fastidioso, una persona molesta che non vorremmo avere accanto. Questa espressione, con il tempo, si è evoluta in versioni anche più volgari, ma da dove deriva? Perchè si dice rompere le scatole? Scopriamolo subito!

Rompere le scatole: più che un fastidio

L’espressione rompere le scatole ha un’origine molto precisa, risalente alla Grande Guerra. Si trattava, infatti, del comando che veniva impartito ai soldati per invitarli a togliere dalle confezioni le cartucce dei fucili.

L’ordine di rompere le scatole, quindi, era il preludio a qualcosa di angosciante perchè preannunciava un attacco. Per una volta possiamo affermare che questa espressione, con il tempo, ha trovato un significato meno drammatico di quello originario, diventando sinonimo di qualcosa di fastidioso.

Come avrai sicuramente capito, in realtà la rottura delle scatole rappresentava ben più di un semplice fastidio, ma una vera e propria fonte d’ansia e paura per i soldati.

Questa espressione ha trovato anche varianti più volgari, ma il senso del termine non cambia.

E tu? Conoscevi l’origine della frase rompere le scatole? Cosa ne pensi? Dimmelo in un commento!

Il Panda Curioso

Scritto da Il Panda Curioso

Pandone è un Panda Curiosone che ogni giorno si pone tantissime domande. Perchè si dice così? Perchè si fa così? E come ogni Curiosone che si rispetti va a cercare le risposte e le condivide con tutti i suoi amici curiosi. Seguilo anche tu!

Leggi tutti i post di Il Panda Curioso

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.