Perchè si dice Scacco Matto? Da dove ha origine il termine?

Ti sarà capitato di giocare a scacchi o di vedere altri intenti in una partita e, immagino, saprai che la vittoria di uno dei due sfidanti si ha quando l’avversario subisce uno scacco matto. Ma perchè si usa proprio questo termine? Da dove ha origine? Scopriamolo subito!

Il re è matto?

Lo scacco matto si dichiara quando il pezzo più importante della scacchiera, il re, non ha via d’uscita e, in qualsiasi modo si muova, viene “mangiato” da uno dei pezzi dell’avversario. In questo caso, non c’è via d’uscita e la partita finisce.

Ma perchè si usa il termine “matto“? Al contrario di quello che si potrebbe pensare, non ha nulla a che vedere con una presunta insanità mentale del re nè si riferisce in alcun modo alla pazzia come la intendiamo noi.

Prima di svelare il mistero è bene precisare che il gioco degli scacchi è molto antico e ha origine nella zona indo-persiana. Nella lingua parlata in questi territori, si usava il termine “Shah Mata” che possiamo tradurre con “il re è morto”.

Dalla storpiatura e traduzione di questa espressione deriva quella odierna, ossia “scacco matto”. 

Al giorno d’oggi questo termine viene usato non solo nel campo delle partite a scacchi, ma anche nella vita quotidiana per indicare una sconfitta dalla quale non ci si può sottrarre.

Curiosità: Kasparov contro il pc Deep Blue

Il gioco degli scacchi è diffuso in tutto il mondo e ogni anno vengono disputati tornei di fama internazionale. Ma l’uomo, si sa, cerca sempre nuove sfide e nella storia ci sono state grandi partite tra umani e pc.

Una delle più famose è quella del campione russo Kasparov contro la macchina IBM Deep Blue, disputata nel febbraio del 1996. Nel primo match l’uomo perse contro il pc, per poi rifarsi negli incontri successivi, sino a vincere per 4 a 2.

Ma la macchina, che fu successivamente aggiornata, non perse l’occasione per ottenere la sua rivincita, battendo il campione nel maggio del 1997. In quell’occasione Kasparov dichiarò che l’automa aveva usato delle mosse di un’intelligenza talmente profonda da non riuscire a comprenderle. Si sospettò anche che Deep Blue fosse stato aiutato da un altro umano: dubbio che tornò più volte in quanto la macchina non era nella stessa stanza del campione russo e non gli furono mai forniti i tabulati delle mosse del pc.

E ora, lascio a te la parola: conoscevi l’origine del termine scacco matto? Dimmelo in un commento!

Il Panda Curioso

Scritto da Il Panda Curioso

Pandone è un Panda Curiosone che ogni giorno si pone tantissime domande. Perchè si dice così? Perchè si fa così? E come ogni Curiosone che si rispetti va a cercare le risposte e le condivide con tutti i suoi amici curiosi. Seguilo anche tu!

Leggi tutti i post di Il Panda Curioso

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.